Chiaro posizionamento sotto un brand

La nuova architettura del brand si riflette nelle Business Area: Steel Europe e Steel Americas diventano Steel. In futuro ci posizioneremo sul mercato in modo unitario tramite clienti finali e gruppi di prodotti. Una panoramica del nuovo piano.

Non solo all’interno del gruppo ma anche per la Business Area Steel la nuova immagine del brand comporta una serie di cambiamenti per il futuro. Essi riguardano la cosiddetta architettura del brand, cioè con quali brand presentiamo ai clienti la nostra azienda e i nostri prodotti.

I punti più importanti sono: il brand comune sarà da subito esclusivamente thyssenkrupp e riunirà tutti i brand e le società. Nella comunicazione con i clienti ci riferiremo al business dell’acciaio unicamente con il nome Steel (non più Steel Europe o Americas). All’interno della Business Area si farà distinzione fra i settori dei clienti finali (ad esempio Auto/Trucks, Costruzioni, Imballaggio) e i gruppi di prodotti (ad esempio nastri laminati a caldo, nastri magnetici, acciaio per imballaggi). Fra questi troviamo i brand prodotto (ad esempio TriBond, PowerCore, SCALUR, prodotti Rasselstein).

In pratica: Rasselstein, ad esempio, in futuro si presenterà come thyssenkrupp Packaging Steel. I clienti quindi non acquisteranno più i prodotti in latta stagnata “presso Rasselstein”, ma acquisterano presso thyssenkrupp un prodotto Rasselstein. Il vantaggio è rappresentato dal fatto che il nome Rasselstein, presente da decenni con successo, continua ad esistere - anche thyssenkrupp ne trae vantaggio: i brand e le società ora riuniti rafforzano il grande brand comune, contribuiscono al posizionamento unitario dell’azienda e rappresentano pilastri portanti per l’intero Gruppo.

Essi contribuiscono a rendere più efficiente l’intera struttura, in modo che ai clienti, al pubblico, ai media e, non meno importante, ai dipendenti venga presentata una chiara immagine del brand del Gruppo. I clienti inoltre sanno che thyssenkrupp è sinonimo di affidabilità, competenza e collaborazione improntata alla partnership. L’unità consolida l’immagine del gruppo: insieme si raggiunge di più.
Ci saranno solo poche eccezioni a questa regola. Ad esempio Tagal o HKM, ovvero joint venture o società di partecipazione. In questi casi per motivi giuridici vengono mantenute le denominazioni esistenti. Steel partirà il 19 novembre 2015 con tutte queste misure finalizzate al riposizionamento.

“Il nuovo brand sottolinea che per noi i clienti sono al centro di tutto, senza se e senza ma e che lavoriamo continuamente per mantenere la nostra promessa del brand”.

Heribert R. Fischer,
CEO vendita e innovazione

“Considero positivo che thyssenkrupp abbia affrontato e rinnovato il brand e l’architettura del brand. Rasselstein quindi non perderà di importanza. Continueremo semmai a vendere acciaio per imballaggi di qualità con un brand solido”.

Ulrich Roeske,
Amministratore delegato thyssenkrupp Rasselstein GmbH

“Grazie alla nuova architettura del brand semplifichiamo l’immagine esterna della nostra attività siderurgica. Così saremo più trasparenti per i clienti e anche i venditori trarranno vantaggio dalla chiarezza della nuova struttura”.

Bernhard Osburg,
Responsabile Sales Automotive

“La nuova immagine ci offre buone chance di migliorare la commercializzazione internazionale con il gruppo di prodotti nastri di media larghezza di thyssenkrupp”.

Jens Overrath,
Amministratore delegato Hoesch Hohenlimburg GmbH