Questa è #newtk: un’idea per il riciclaggio dei materiali vince il primo posto

Per il futuro di thyssenkrupp, i nostri colleghi di tutto il mondo stanno lavorando per rendere la nostra azienda più flessibile, efficiente e competitiva. Nella nostra nuova strategia #newtk poniamo quest’idea di performance al centro della nostra attenzione. Come ad esempio nella Solution Factory in Brasile, un concorso per progetti di ottimizzazione dei processi: il vincitore di quest’anno è stato un progetto per il riciclaggio dei materiali per le granigliatrici.

L’obiettivo del concorso “Solutions Factory” della thyssenkrupp Springs & Stabilizers GmbH è quello di trovare nuove soluzioni per la produzione quotidiana e rendere così i processi più efficienti. In occasione dell’ultima premiazione, nel dicembre 2019 a São Sebastião, Brasile, il trofeo è andato a Cesar Oliveira e al suo team “Economia de Granalha”. Oliveira e i suoi colleghi hanno lavorato per ridurre lo spreco di pallini nelle granigliatrici. Un passo importante verso una lavorazione del materiale sostenibile ed economica.

Il team “Economia de Granalha”, orgoglioso vincitore del concorso di performance della thyssenkrupp Springs & Stabilizers GmbH di São Sebastião, qui in posa per una foto di gruppo.

Pallini nelle granigliatrici

Immaginate dei componenti che durante la loro vita utile sono sottoposti a forze estreme e che presentano un elevato fattore di usura dovuto al movimento costante. Come ad esempio gli alberi a camme, le molle della frizione, gli alberi a gomito, i trapani da roccia o le turbine e le lame ad alte prestazioni. Per rendere più resistenti questi componenti altamente sollecitati, durante la produzione viene utilizzato il processo di pallinatura.

I componenti vengono bombardati con piccoli elementi sferici che causano sollecitazioni alla compressione. Questa tensione superficiale rafforza il materiale e garantisce che il prodotto finito resista alle rotture da fatica, alla corrosione, alle cricche e all’erosione. thyssenkrupp usa i pallini come munizioni per il metodo di lavorazione. Il problema è che la graniglia che cade accanto alla granigliatrice durante il processo deve essere separata manualmente e reinserita nell’impianto prima di essere utilizzata nuovamente. Una fase di lavoro che comporta uno sforzo supplementare.

Come concorso, la “Solution Factory” motiva i dipendenti di thyssenkrupp a pensare in termini nuovi nell’ambito della produzione. Perché solo perché si è sempre fatto in un modo, non significa che sia il modo più efficiente.

Il riciclaggio automatizzato fa risparmiare tempo e risorse

Oliveira e il suo team si sono posti l’obiettivo di porre fine al “riciclaggio” manuale. Insieme stanno lavorando a una soluzione per automatizzare il processo. Nell’ambito della Solution Factory 2019, hanno sviluppato un dispositivo per la granigliatrice che raccoglie i pallini di rimbalzo e di caduta. Il materiale raccolto viene automaticamente reinserito nel dispositivo di proiezione dei pallini.

Pronti per la sfida dell’industria automobilistica

Il risultato: il nuovo processo fa risparmiare tempo e risorse e consente al team di gestire il processo in modo più efficiente ed economico; più componenti possono essere resi resistenti in meno tempo. Per quanto riguarda il futuro dell’industria automobilistica, l’aumento dell’efficienza dei processi di produzione dei componenti automobilistici, come gli alberi a camme e le molle della frizione, ha un grande valore aggiunto.

Pezzi come le molle a balestra e gli stabilizzatori per auto, sono esposti a forti sollecitazioni. Per evitare l’usura precoce e la rottura, essi vengono sottoposti ai processi di lavorazione all’interno delle granigliatrici.

L’industria automobilistica è in fase di svolta e deve diventare più “verde” nel quadro delle linee guida sul clima. La produzione efficiente di componenti contribuisce positivamente al bilancio climatico dei nuovi modelli di autovetture. Questo ha anche un effetto positivo sulle granigliatrici che Oliveira e il suo team, con la loro soluzione di automazione, hanno reso adatte alle esigenze future della produzione industriale e dell’ingegneria di processo.

Solution Factory: buone idee che possono essere realizzate

E questo è proprio l’obiettivo del concorso Solutions Factory in Brasile: trovare nuove soluzioni efficienti che possano essere implementate nella produzione quotidiana. Ma non solo Oliveira e il suo team hanno potuto realizzare un’idea del genere. In passato, la concorrenza ha già prodotto diverse soluzioni di ottimizzazione che vengono ora implementate negli impianti di produzione e stanno già rendendo i processi più efficienti. I prerequisiti per l’integrazione nella produzione quotidiana sono il risparmio sui costi e la capacità di ottimizzare effettivamente i processi e i prodotti.

“Sono già state implementate diverse soluzioni che hanno portato buoni risultati economici per l’azienda. Oltre al risparmio sui costi, al miglioramento dei processi e all’opportunità di migliorare la qualità dei nostri prodotti, attribuiamo grande importanza allo sviluppo dei nostri dipendenti. I progetti del 2019 sono stati integrati nell’iniziativa globale di performance “turn it!” Siamo sempre alla ricerca di modi per estendere le best practice degli stabilimenti per un approccio globale”, spiega Sergio Savazzi, CEO della Divisione Springs & Stabilizers in Brasile e ideatore del programma.

Dall’avvio del programma con la sua prima edizione nel 2012, sono state realizzate più di 180 idee. L’evento conclusivo del 2019 è stato accolto molto positivamente da Mario Gropp, CEO globale della Divisione Springs & Stabilizers e giudice nell’ambito del programma, per promuovere la nostra cultura della performance.

“Tutte le soluzioni vengono implementate durante lo sviluppo del progetto e monitorate mensilmente, così che alla fine di ogni fase i team possano essere valutati in base ai risultati effettivi ottenuti”, spiega così Cesar Oliveira la procedura del concorso.

La Solution Factory si concentra quindi principalmente sul talento inventivo e sull’innovazione. Il team ritiene che questo sia un ottimo stimolo a partecipare, indipendentemente da chi alla fine salirà sul podio.